Dieta per la gastrite dello stomaco. Elenco di prodotti, menu, ricette

La gastrite è una grave infiammazione della mucosa gastrica. Nei casi più gravi, la malattia si diffonde agli strati profondi della parete gastrica, portando alle sue lesioni erosive e ulcerative. La gastrite si riferisce a malattie che portano non solo a un deterioramento della qualità della vita umana, ma anche allo sviluppo di malattie concomitanti associate a un'insufficiente lavorazione meccanica e chimica del cibo.

La dieta per la gastrite è la strada giusta per uno stomaco sano!

Se la malattia non ha portato allo sviluppo di un processo erosivo-ulcerativo, ai pazienti vengono prescritti metodi di trattamento conservativo, inclusa l'assunzione di farmaci antisecretori, avvolgenti, antiacidi, bloccanti dell'istamina H2, inibitori della pompa protonica e medicinali a base di erbe.

Una delle condizioni più importanti per il trattamento efficace della gastrite acuta e cronica è una dieta che prevede l'esclusione di determinati alimenti dalla dieta, nonché raccomandazioni separate per la cottura.

Caratteristiche della gastrite

Anche un'infiammazione minima nella gastrite nel tempo porta all'interruzione dell'attività funzionale dell'organo. Il pericolo di questa condizione patologica sta nel fatto che con uno sviluppo lento e prolungato della gastrite porta a lesioni erosive e ulcerative delle pareti dello stomaco con un aumentato rischio di neoplasie maligne. Tra tutte le parti del sistema digestivo umano, lo stomaco è l'anello più vulnerabile, dovuto al costante contatto con il cibo e i succhi digestivi, compreso l'acido cloridrico.

Importante! Nel mondo moderno, la gastrite è una delle malattie più urgenti. Questa patologia è diffusa ovunque, ma in misura maggiore l'incidenza si registra nel territorio dei paesi economicamente sviluppati.

Oltre a suddividere le forme del processo patologico, la gastrite è convenzionalmente classificata nelle seguenti tipologie:

  • necrotica;
  • catarrale;
  • flemmone;
  • fibroso.

In base alla natura delle violazioni della funzione di formazione di acido, la gastrite viene isolata con acidità aumentata, ridotta e preservata.

Fattori influenzanti

Le lesioni infiammatorie dello stomaco si verificano con la stessa frequenza nei bambini, nell'adolescenza, nell'età adulta e nella vecchiaia. Sia i fattori endogeni (interni) che quelli esogeni (esterni) possono influenzare lo sviluppo del processo infiammatorio.

I seguenti fattori possono avere un potenziale effetto sullo sviluppo di un processo infiammatorio acuto o cronico nello stomaco:

  • esposizione regolare a stress e sovraccarico psico-emotivo sul corpo umano;
  • invasioni elmintiche;
  • cattiva alimentazione, consumo regolare di bevande alcoliche e fumo;
  • l'effetto aggressivo dei batteri Helicobacter pylori sulle pareti dello stomaco;
  • uso a lungo termine di determinati gruppi di medicinali, in particolare farmaci antinfiammatori non steroidei;
  • la presenza di malattie concomitanti dell'apparato digerente.

Oltre ai fattori esogeni, esiste un elenco di cause interne che possono provocare lo sviluppo di gastrite acuta e cronica. Questi motivi includono:

  • disturbi disormonali;
  • interruzione degli immunocomplessi;
  • reflusso gastroduodenale;
  • predisposizione ereditaria allo sviluppo di malattie dell'apparato digerente;
  • interruzione del sistema nervoso autonomo, con conseguente aumento della produzione di acido cloridrico.

Sintomi della malattia

L'aumento della produzione di gas nell'intestino è un sintomo di gastrite

A causa del lungo decorso asintomatico, una persona per molti anni potrebbe non essere consapevole dello sviluppo di un processo infiammatorio nello stomaco.

Il quadro clinico delle lesioni infiammatorie della parete gastrica dipende direttamente dal tipo di gastrite stessa e dalla fase del suo decorso. Per la forma acuta del processo infiammatorio, è caratteristico il seguente complesso di sintomi:

  • tirando o premendo il dolore nell'epigastrica (regione epigastrica);
  • nausea;
  • vomito;
  • eruttazione acida;
  • bruciore di stomaco;
  • aumento della produzione di gas nell'intestino (flatulenza);
  • alternanza di costipazione e diarrea.

Nutrizione durante un'esacerbazione della malattia

Lo stadio di esacerbazione dei cambiamenti infiammatori nello stomaco implica l'adesione a rigorose raccomandazioni dietetiche. Il principio chiave di una tale dieta è l'uso di cibi che influenzano leggermente la mucosa. È necessario osservare non solo le restrizioni alimentari, ma anche le regole per la preparazione dei piatti, la loro temperatura di consumo e la loro consistenza. Gli alimenti troppo freddi o troppo caldi contribuiscono ad aumentare la produzione di acido cloridrico, quindi tutti i pasti devono essere a temperatura corporea. Durante il periodo di manifestazioni acute della malattia, si consiglia ai pazienti di osservare la tabella 1A, che prevede una grave restrizione della dieta.

Frittata di uova al vapore nel menu per la gastrite

Pochi giorni dopo la comparsa dei sintomi acuti, i pazienti vengono trasferiti alla tabella 1B. Si consiglia di cuocere ogni piatto bollito o al vapore. Se il cibo viene cotto al forno, è necessario evitare la formazione di una crosta marrone dorata. La dieta iniziale prevede la limitazione del sale da cucina a 6 g al giorno. La quantità di acqua consumata deve essere di almeno 2 litri. Il menu generale di un paziente con manifestazioni acute di gastrite comprende zuppe schiacciate e contorni di cereali che hanno una consistenza viscida. Per ridurre la quantità di sostanze che stimolano la produzione di succhi digestivi nelle materie prime della carne, si consiglia di cuocerla a lungo e di servirla schiacciata. Tutti i piatti di pesce devono essere preparati con pesce magro. Bollire gli ingredienti di frutta e verdura prima dell'uso. Si consiglia ai pazienti con manifestazioni intense della malattia di consumare pane di grano raffermo (1-2 giorni), latte intero, ricotta, gelatina, uova alla coque, tè nero debole e cacao non zuccherato.

Quando c'è una relativa riduzione delle manifestazioni acute della malattia, i pazienti vengono integrati con nuovi ingredienti nella loro dieta. I piatti a base di carne e pesce possono essere serviti in forma grumosa, è consentito utilizzare cereali in una consistenza friabile. Molto spesso, la forma acuta del processo infiammatorio è caratteristica del tipo iperacido della malattia (questo tipo di gastrite è accompagnato da un aumento del rilascio di acido cloridrico). In casi molto rari, questa condizione si sviluppa con un tipo di patologia ipoacida (questa è la gastrite, che è accompagnata da una bassa secrezione di succo gastrico). Durante il periodo di riabilitazione, a tali pazienti vengono prescritti prodotti alimentari che stimolano la produzione di succo digestivo (tabella numero 2).

Durante il periodo di esacerbazione del processo patologico, si consiglia di mangiare in modo misurato, in porzioni limitate, più al giorno. Man mano che le manifestazioni acute della malattia si attenuano, la dieta viene integrata con piatti a base di prodotti animali, uova sode, verdure e purè di patate. La dieta quotidiana dei pazienti gravemente malati può includere i seguenti alimenti:

  • gelatina naturale;
  • cereali (preferibilmente riso, semolino e grano saraceno);
  • i prodotti da forno di ieri;
  • carne di manzo, tacchino e pollo;
  • specie ittiche come il lucioperca e la carpa;
  • piatti a base di uova al vapore;
  • pasta;
  • tè nero debole con latte intero;
  • marshmallow.

Le restrizioni parziali o complete includono: ortaggi a radice cruda, panna acida, ricotta, vari formaggi, salse, spezie, carne e pesce in scatola, legumi, porridge di mais e frumento, pane di segale, senape, kvas, caffè, bevande con anidride carbonica.

Si sconsiglia vivamente di utilizzare cipolle, cavoli bianchi, frutti di ravanello, rape, cetrioli, acetosa, spinaci senza un trattamento termico preliminare.

È vietato utilizzare verdure in scatola, funghi, uova fritte e sode, snack, dolciumi, bevande alcoliche.

Menu per gastrite acuta

Il menu per i pazienti con manifestazioni acute di gastrite è prescritto per una media di 10 giorni.

Il primo giorno dopo l'inizio dei regni acuti, si raccomanda a una persona la fame completa. In casi eccezionali, è consentito consumare tè nero senza zuccheri aggiunti, nonché bere almeno 1, 5 litri di acqua al giorno.

Il secondo giorno è consentito consumare 250 ml di latte e 2 uova alla coque al mattino. Per la seconda colazione è consentito utilizzare 1-2 mele cotte. Il pranzo del secondo giorno dopo la comparsa dei sintomi della malattia include gelatina, soufflé di pollo al vapore e zuppa di farina d'avena grattugiata. Lo spuntino pomeridiano comprende uzvar di rosa canina e crema di latte. Per cena, si consiglia di consumare 200-250 ml di latte e porridge di latte da cereali di riso grattugiato. La sera prima di andare a letto, puoi bere 150-200 ml di latte.

Da 3 a 6 giorni, la dieta di una persona con gastrite acuta si presenta così:

  1. Colazione. Soufflé di uova al vapore, pangrattato e tè non zuccherato e bevanda al latte.
  2. Colazione ripetuta. Qualsiasi gelatina, porridge di riso e latte.
  3. Cena. Composta di frutta senza zucchero, soufflé di manzo al vapore, zuppa di farina d'avena grattugiata.
  4. Spuntino pomeridiano. Tè al latte intero, ricotta montata senza zucchero.
  5. Cena. Qualsiasi gelatina, porridge di riso e latte. Prima di andare a letto, è consentito consumare 1 bicchiere di latte.

Dai 6 ai 10 giorni di dieta, ai pazienti con gastrite acuta viene prescritta la seguente dieta:

  1. Colazione. Al mattino è consentito consumare tè nero senza zucchero aggiunto, formaggio Adyghe o ricotta, un uovo alla coque e farina d'avena con l'aggiunta di latte.
  2. Colazione ripetuta. In questo momento della giornata, si consiglia di bere 200-250 ml di brodo di rosa canina.
  3. Cena. A pranzo servono qualsiasi gelatina, patate grattugiate con polpette, brodo di pollo non concentrato.
  4. Spuntino pomeridiano. Nello spuntino pomeridiano, si consiglia al paziente di bere una bevanda a base di tè al latte e utilizzare cracker di grano.
  5. Cena. Tè, riso in casseruola e gelatina di pesce. Prima di andare a letto, si consiglia di utilizzare un bicchiere di kefir con una bassa percentuale di grassi.

Se a un paziente viene diagnosticata una fase acuta di gastrite ipoacida, la sua dieta è integrata con primi piatti come: sottaceto, borsch, miscuglio, cotto in funghi senza grassi, pesce o brodo di pollo. I piatti elencati hanno un effetto stimolante sulla funzione di formazione degli acidi.

Dieta per la forma cronica della malattia

Per analogia con il decorso della fase acuta, anche un processo infiammatorio lento deve rispettare le raccomandazioni dietetiche individuali. La composizione della dieta per la cronicità dei cambiamenti patologici dipende direttamente dal tipo di patologia (cronica atrofica o superficiale), dalla sua forma, dai risultati dell'esame e dalle condizioni generali del paziente.

Porridge di latte d'avena nel menu per la gastrite

Con una funzione di formazione di acido conservata o aumentata, la dieta del paziente inizia con l'uso della tabella n. 1. Se a una persona viene diagnosticata l'inibizione della sintesi di acido cloridrico, la dieta di base è la tabella n. 2. Quando una persona inizia a riprendersi, viene trasferito al tavolo n. 15. L'alimentazione delle persone con gastrite pigra ha una serie di regole di base, tra cui quattro:

  1. Creazione delle condizioni necessarie per ridurre l'intensità della risposta infiammatoria.
  2. Formulare una dieta ottimale che include nutrienti vitali, vitamine, proteine, grassi e carboidrati.
  3. Completa eliminazione dei fattori di impatto negativo sulle strutture del tratto gastrointestinale.
  4. Normalizzazione del tono muscolare del tratto gastrointestinale e armonizzazione della funzione acidificante dello stomaco.

In base all'intensità dei cambiamenti infiammatori, al benessere generale di una persona e al tipo di gastrite, i pasti giornalieri possono includere pasti in forma grumosa e tritata. Si consiglia di cuocere cibi al vapore, bolliti e al forno senza la formazione di una crosta marrone dorata. La temperatura consigliata per servire il cibo non è superiore a 60 gradi e non inferiore a 15. È necessario mangiare il cibo più volte al giorno (almeno 5 volte), in porzioni limitate. Un prerequisito per una tale dieta è il consumo giornaliero di 200-250 ml di latte vaccino o panna con una percentuale minima di grasso prima di andare a letto. Si raccomanda ai pazienti con una lesione indolente della mucosa gastrica diagnosticata di includere i seguenti ingredienti nella dieta:

  • riso, grano saraceno, avena e semolino;
  • ingredienti vegetali al vapore, tritati con un frullatore o passati al setaccio (patate, cavolfiori, broccoli, barbabietole, carote, piselli giovani, zucchine e pomodori maturi);
  • carne di manzo, tacchino e pollo, carne di coniglio;
  • massa di cagliata senza grassi;
  • frittata di uova al vapore;
  • aspic e pesce al vapore;
  • salsicce non affumicate, patè di fegato, prosciutto senza grassi, caviale di salmone;
  • varietà dolci di bacche e frutta, precotte al forno.

Si consiglia di escludere completamente l'uso di tali componenti:

  • prodotti in scatola di origine animale, carni affumicate;
  • carne di oca, maiale, anatra e agnello;
  • alcune verdure e ortaggi a radice (rape, rape, ravanelli, piselli, fagioli, cavoli e cavoletti di Bruxelles);
  • primi piatti come okroshka, miscuglio, borscht;
  • qualsiasi prodotto contenente una maggiore quantità di fibre del tessuto connettivo (cartilagine, pelle di uccello);
  • funghi, pesce essiccato, affumicato e sotto sale;
  • verdure in scatola e leggermente salate;
  • foglie di spinaci, erbe aromatiche, aglio, cipolle;
  • bevande all'anidride carbonica, bevande alcoliche.

Menu per gastrite cronica

Un menu approssimativo di una persona che soffre di una forma pigra di questa malattia è il seguente:

  1. Colazione. Grano saraceno preparato con l'aggiunta di latte intero, ricotta condita con panna magro.
  2. Colazione ripetuta. 250 ml di latte.
  3. Cena. Dieta zrazy di carne al vapore, zuppa di semolino magro, frittata di uova al vapore e gelatina.
  4. Cena. Semilavorati di pesce al vapore, pasta finemente tritata e tè con latte intero.
  5. Per la notte. 200 ml di latte o kefir senza grassi.

La gastrite può essere curata con una dieta?

In contrasto con la forma acuta del processo patologico, la gastrite cronica è più difficile da trattare in modo conservativo. Nel caso della diagnosi di una delle forme e dei tipi di malattia, a una persona viene prescritto un trattamento complesso, inclusa la terapia farmacologica, la correzione dello stile di vita, le raccomandazioni dietetiche e un regime alimentare. Grazie all'uso di alcuni gruppi di farmaci, è possibile normalizzare la funzione di formazione di acido dello stomaco, eliminare i disturbi caratteristici dell'attività digestiva e prevenire lo sviluppo di un processo erosivo e ulcerativo. Le raccomandazioni dietetiche consentono di migliorare l'effetto del trattamento farmacologico e di prevenire ulteriori traumi alla mucosa della parete gastrica.

Oltre a una dieta specializzata, si consiglia ai pazienti con una diagnosi simile di assumere acque minerali. Con la gastrite iperacida, le acque curative vengono utilizzate calde. Si consiglia di assumere acque medicinali 60 minuti prima dei pasti. Con acidità conservata o insufficiente, si utilizza acqua a temperatura ambiente, che si beve a piccoli sorsi 20 minuti prima di un pasto. Per il trattamento della patologia con acidità conservata o insufficiente, vengono utilizzate acque di composizione minerale di cloruro di sodio.

È importante ricordare che qualsiasi tentativo di automedicazione può portare allo sviluppo di gravi conseguenze, pertanto il gastroenterologo curante dovrebbe occuparsi della preparazione di raccomandazioni dietetiche e della selezione di acque minerali per il trattamento della gastrite.

Caratteristiche nutrizionali per gastriti a bassa acidità

In caso di gastrite con secrezione insufficiente di succo gastrico, vale la pena aderire a regole importanti:

  1. Stai molto attento con l'organo malato.
  2. Stimola un aumento della secrezione di acido gastrico.

Un ruolo enorme nella seconda regola è svolto dagli alimenti che attivano e aumentano la secrezione di succo gastrico, questi includono:

  • brodi di pesce e carne forti;
  • brodi vegetali;
  • zuppe e decotti di funghi;
  • succhi naturali di frutta e verdura;
  • cotolette di carne e pesce al vapore;
  • latticini (principalmente acido lattico);
  • uova;
  • purea di frutta e verdura;
  • altri cibi con un odore forte e un gusto forte (che stuzzicano l'appetito).

Ma la regola più importante quando si elabora un menu con tali prodotti è prepararli in modo tale che il cibo non irriti la mucosa gastrica e non vi rimanga a lungo. Cioè: bollitura, tritare, nutrizione frazionata. È importante lavare accuratamente, versare acqua bollente su tutti i prodotti prima della cottura. L'acido cloridrico combatte i batteri, se non è sufficiente, è possibile introdurre un'infezione aggiuntiva con il cibo. Dovresti masticare bene il cibo - questo dà ulteriore secrezione di succo gastrico.

Caratteristiche nutrizionali per gastriti ad alta acidità

Le principali regole principali per questa malattia:

  1. Risparmiare il più possibile la mucosa gastrica;
  2. Mangia cibi che riducono il rilascio di acido cloridrico.

Gli alimenti consigliati per ridurre l'escrezione gastrica sono:

  • porridge di latte con cereali;
  • latte;
  • senza grassi non acidi: panna acida, ricotta;
  • uova (solo alla coque o sotto forma di frittata al vapore);
  • carne e pesce bolliti - varietà a basso contenuto di grassi;
  • verdure: patate, barbabietole, carote - sotto forma di purè di patate e budini;
  • grano saraceno, farina d'avena, orzo perlato, riso, porridge di semolino;
  • pasta e tagliatelle bollite;
  • frutti di sole varietà dolci sotto forma di gelatina e composte;
  • burro e burro raffinato a piccole dosi.

Una nutrizione frazionata sistematica con un'adeguata preparazione del cibo (tritare, cuocere a vapore, pulire a fondo lo sporco e i microbi, ecc. ) Darà un risultato positivo e accelererà il processo di guarigione.

Tabella degli alimenti consentiti e vietati per la gastrite dello stomaco

Prodotti e piatti Può È impossibile
Pane, prodotti da forno
  • pane di grano (1-2 giorni cotto)
  • crostate di pasta frolla alle mele (con ricotta, con pesce)
  • pane fresco
  • prodotti da forno a base di farina di segale e pasta di burro
  • Pancakes
Primo pasto
  • zuppe di verdure
  • zuppe di latte con pasta (tagliatelle, tagliatelle)
  • minestre leggere di carni magre e pesce

nelle zuppe (per condire), puoi aggiungere panna acida fresca a basso contenuto di grassi, uova, burro

  • zuppe su carne forte, pesce, brodi vegetali
  • primi piatti di carne grassa e pesce
  • borsch verde con acetosa
  • okroshka
  • sottaceti e zuppa di cavolo
  • non utilizzare primi piatti con aggiunta di legumi
Piatti di carne e pesce
  • carni magre: vitello, manzo, coniglio
  • pollame: pollo, tacchino (senza pelle)
  • pollock, lucioperca e altri pesci magri

il cibo è cotto a vapore o nel forno - nessuna formazione di croste (tutti i tendini vengono rimossi)

  • carni grasse e pesce
  • cibi e prodotti fritti, in scatola, salati e affumicati
  • caviale, gamberetti, bastoncini di granchio
Verdure
  • patate
  • carota
  • barbabietola
  • cavolfiore
  • zucca e zucchine
  • pomodori (raramente, preferibilmente varietà dolci)

i piatti di verdure sono bolliti o al vapore

  • tutte le verdure in salamoia, fritte o salate
  • cipolla e aglio
  • cetrioli
  • rapa, ravanello, rutabaga
  • acetosa, spinaci
  • cavolo cappuccio bianco e rosso,
  • ravanello
  • melanzana
Frutta, bacche, noci Frutti e bacche maturi e dolci:
  • fragola
  • lamponi
  • ribes
  • ciliegie
  • prugna
  • Mela
  • albicocche secche
  • le prugne

bacche e frutti vengono utilizzati dopo il trattamento termico in una forma tritata e schiacciata (gelatina, composte, gelatine, mousse, cotte al forno. )

  • tutti i frutti e le bacche acide e acerbe (more, corniolo, ecc. )
  • agrumi (arancia, limone, ecc. )
  • noci - tutto
Cereali e pasta
  • semolino
  • riso
  • grano saraceno
  • avena
  • pasta, tagliatelle

sotto forma di cereali nel latte o nell'acqua

  • miglio
  • orzo perlato
  • Mais
  • semola d'orzo
  • legumi
  • grandi corna e pasta
Latte e latticini
  • latte magro
  • latte cagliato
  • kefir fresco a basso contenuto di grassi
  • ricotta a basso contenuto di grassi
  • panna acida a basso contenuto di grassi (molto rara)

principalmente come ingrediente o aggiunta a un piatto

  • latticini acidi e grassi
  • formaggi a pasta dura e grassi
Uova
  • sotto forma di una frittata al vapore
  • uova strapazzate

non più di 2 uova al giorno

  • uova sode
  • uova fritte
Le bevande
  • tè al latte debole
  • gelatina dolce e composte
  • cacao debole
  • brodo con rosa canina
  • bevande gassate
  • tè forte
  • caffè
  • succhi acidi
  • tutti i tipi di bevande alcoliche
dolci
  • biscotto biscotto
  • marshmallow
  • incolla
  • miele
  • zucchero
  • marmellata di frutta dolce (diluita con acqua o tè)
  • gelato
  • Halva
  • cioccolato e cioccolatini
  • kozinaki
  • latte condensato
  • torte
  • baklava, ecc.
Oli
  • cremoso non salato (non più di 30 g al giorno)
  • oli vegetali raffinati (oliva, girasole - aggiunti al piatto)
  • altri grassi e oli non raffinati
Spezie, salse, condimenti
  • sale (fino a 6 g al giorno)
  • carne, salse di pesce
  • sottaceti
  • aceto
  • Maionese
  • mostarda
  • ketchup, ecc.
Spuntini
  • formaggio morbido a basso contenuto di grassi (grattugiato)
  • aringhe inzuppate

tutto questo in piccole quantità - raramente

  • carni affumicate
  • cibo in scatola
  • piatti piccanti e salati di questo tipo

Quando si redige il menu, è necessario tenere conto del tipo di gastrite (con acidità alta o bassa), la forma del decorso della malattia (acuta o cronica), l'intolleranza individuale ai cibi. Inoltre, dovresti assolutamente consultare un gastroenterologo, che determinerà accuratamente l'elenco dei prodotti per te e selezionerà il menu giusto.